Jane Eyre – Loffa a vento

Jane Eyre – Loffa a vento

Jane Eyre viene accolta nella casa dello zio dopo essere rimasta sola al mondo e si ritrova a vivere con la precursora di Crudelia De Mon e la sua demoniaca prole, uniti nell’intento di rovinarle l’infanzia. Morto lo zio, Jane viene silurata in un collegio pieno di donne ed è subito Orange is the new Black. La ragazza non è chissà che bellezza ma è indomita e riesce, dopo tante imprecazioni, a diventare un’istitutrice da panico, e, con tanto di scorreggia a vento verso il convitto femminile, si trova un impiego nella residenza di Thornfield Hall, dove la più simpatica è una vecchia che parla da sola mentre fa il cane da guardia a una che urla perché vorrebbe solo un assorbente, entrambe vestite scomode e senza assorbenti. Jane è lì per insegnare ad Adele – dai neuroni che continuano a sbattere fra loro – come diventare una persona decente che si vedrà negare comunque tutti i suoi diritti, ma siamo nel 1847, che pretendete. Il padrone di casa non c’è mai, è sempre in giro a spargere il seme a ruota libera, però è profondo, e Jane lo percepisce dal cipiglio muto. Appena lo guarda, capisce che i traumi dell’infanzia hanno fatto il loro corso e lei si trova a desiderare ardentemente quest’uomo sarcastico e pieno di soldi: tanto per continuare a prendere schiaffi in faccia ma almeno sul velluto. E invece no! Rockester è un Bacio Perugina e rimane folgorato dalla dalla schiettezza e indipendenza di Jane decidendo così di sfanculare la bella del quartierino, per sposare l’istitutrice. Durante la celebrazione del matrimonio però, spunta fuori che lui è già sposato con Bertha la matta. Rockester imbastisce quattro cazzate sul “Pensa a quelli di Cime tempestose, stavano peggio, dai”. Jane però non ci casca e dicendo «Ciaone a tutti», scappa, lasciando il vestito figo, perché ingenua sì ma ladra no. Si trasferisce da dei cugini, di cui uno veramente bono e timoroso di Dio e contemporaneamente le arriva “dal cielo” un’eredità che Paris Hilton scansate proprio, e Puff, ha finito di soffrire. Le pene d’infanzia però, eccole che rispuntano, e lei dice not al cugino bono e torna da quello che è rimasto di Rockester dopo la tragedia che Notre Dame è arrivata solo seconda Bitch!