Il ritratto di Dorian Gray – Tutti boni a ‘fa i moralisti –

1890, Oscar Wilde, esteta decadentista -una pippa egocentrica, vedi my parafrasi-, decide di scrivere un’opera dove crepano tutti i personaggi frizzicarelli e solo per la storia moralista che con le troppe pippe si diventa ciechi. Un momento felice e quello dopo depresso, Wilde ci racconta di questo giovine di belle speranze chiamato Dorian Gray che…