Mystic City

In una New York futuristica, vittima del riscaldamento globale, i quartieri sono rigidamente divisi: la zona più elevata è abitata dai ricchi, mentre la classe inferiore è costretta a vivere nello squallore delle profondità. I capi corrotti della città ricca sopravvivono grazie all’energia generata dai mistici, rappresentanti della classe inferiore, dotati di capacità magiche. Come nella tragedia di Shakespeare, accade l’impensabile: Aria, figlia di un ricco criminale, si innamora di Hunter, un mistico ribelle e rivoluzionario, determinato a cambiare il destino del suo popolo. Un amore proibito tra due famiglie nemiche è destinato a portare lutti e dolore, ma anche a cambiare per sempre la vita di Aria e del suo mondo.

Un distopico con elementi paranormali che fila liscio fino all’ultima pagina, se avete poche pretese.

Aria Rose non lo sa, ma il suo passato non è esattamente come le viene presentato, e, il suo promesso sposo Thomas Foster, figlio della famiglia rivale alla sua, non è chi dice di essere. Sullo sfondo i tentativi di un misterioso ragazzo per far ricordare ad Aria ciò che le hanno imposto di dimenticare. Tranquilli, non vi sto svelando nulla, perché in realtà l’inquietudine della protagonista e il suo senso di disagio saranno presenti fin dalle prime pagine, inducendo il lettore a chiedersi cosa ci sia di sbagliato in un fidanzamento che sulla carta sembra perfetto.

Aria è la tipica eroina apparentemente sottomessa mentre Violet Brooks, mistica, guiderà il suo popolo verso la liberazione. Ci riuscirà?

Una trama incalzante, colpi di scena, romanticismi inattesi e una sceneggiatura delineata e coinvolgente, rendono Mistyc City un bel romanzo al quale però manca qualcosa. Doveva essere meno frettoloso in tanti punti, il potenziale c’è tutto e il libro mi è piaciuto, ma non tanto da portarmi a leggere il secondo. I personaggi non sono approfonditi a dovere, le loro emozioni latitano e non arrivano al lettore come dovrebbero. Sul finale succederà di tutto ma tutto davvero troppo in fretta rispetto alle pagine precedenti.

Un libro carino che scade nella mediocrità rispetto alle aspettative che crea nel lettore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.