Anne Frank, la Graphic Novel del suo diario.

“La ricchezza, la bellezza, tutto si può perdere, ma la gioia che hai nel cuore può essere soltanto offuscata: per tutta la vita tornerà a renderti felice. Prova, una volta che ti senti solo e infelice o di cattivo umore, a guardare fuori quando il tempo è così bello. Non le case o i tetti, ma il cielo. Finché potrai guardare il cielo senza timori, saprai di essere puro dentro e che tornerai a essere felice”.
Continua a leggere “Anne Frank, la Graphic Novel del suo diario.”

Un punto per i bradipi

Alla Sonnolenta Accademia dei Bradipi le giornate scorrono lente e tranquille, pure troppo a dire il vero… tanto che la Società per l’Organizzazione degli Scansafatiche invia un suo delegato per risolvere una situazione a dir poco irritante:“In questa scuola si studia troppo poco! Non è possibile che si pensi soltanto a sonnecchiare. E che bradipo!”.Menomale che la nuova arrivata, una certa Sparky, sia piena di … Continua a leggere Un punto per i bradipi

Wais e Melody -Il baule scomparso- Volume 1

Wais e Melody è una serie composta da 6 volumi che narrano la scienza attraverso l’escamotage del giallo. Pensato per un pubblico di pupetti a partire dai 6 anni (ma quelli di otto ci si divertono parecchio). In questo primo libro troviamo un baule scomparso, una sfera luminosa, un orologio che si ferma al momento giusto, la legge di gravitazione universale di Isaac Newton e … Continua a leggere Wais e Melody -Il baule scomparso- Volume 1

Consiglio coniglio per Natale

…E se qualcuno mettesse in giro la voce che Babbo Natale non esiste e, per caso, quella vociaccia finisse fra la barba e le palpebre sgranate dei numerosi Babbi Natale?! Nessuno lo sa ma ogni Bambino ha il suo Babbo Natale, e se questo, offeso da certe fandonie, decide di scioperare e convince gli altri a fare altrettanto fuggendo verso i mari del sud, proprio … Continua a leggere Consiglio coniglio per Natale

Biancaneve – ‘Na mela ar giorno e te le levi de torno –

Snow White and the Seven Dwarfs esce in America nel 1937, e Dio solo sa, e adesso pure voi, che costò a Walt Disney un’ipoteca sulla casa, e menomale che ha fatto il botto altrimenti avoja a magnà cipolle, eh Walt? Disney schifa le favole originali perché troppo cattive e decide di creare l’utopia del maschione ricco, bello e utile al momento giusto. Altro che … Continua a leggere Biancaneve – ‘Na mela ar giorno e te le levi de torno –

Il ritratto di Dorian Gray – Tutti boni a ‘fa i moralisti –

1890, Oscar Wilde, esteta decadentista -una pippa egocentrica, vedi my parafrasi-, decide di scrivere un’opera dove crepano tutti i personaggi frizzicarelli e solo per la storia moralista che con le troppe pippe si diventa ciechi. Un momento felice e quello dopo depresso, Wilde ci racconta di questo giovine di belle speranze chiamato Dorian Gray che decide di posare per l’amico Basil Hallward, un pittore così … Continua a leggere Il ritratto di Dorian Gray – Tutti boni a ‘fa i moralisti –

Il letargo dei sentimenti. Un Giappone futuristico fra passione e controllo.

Scritta fra la fine del 1938 e il principio del 1984, Ishiki no kashi è un’ucronia che narra di un Giappone imperialista, dove l’esercito militare e i valori antichi di un sol levante, totalmente stravolto nella sua quotidianità, vengono prima di ogni altra cosa. Tsukuma, militare in carriera, è l’amante di Zusho, protagonista della storia e voce narrante. Zusho sembra sia un architetto, è un … Continua a leggere Il letargo dei sentimenti. Un Giappone futuristico fra passione e controllo.

Moby Dick – modello Ikea a una pinna aspira briciole.

1851, Melville pubblica un libretto di 720 pagine, rendendoti edotto in Balenologia, metodo 5 anni in 1. Ismaele, voce narrante, dopo aver passato del tempo a far da insegnante ai bambini delle elementari, ha la brillante idea di imbarcarsi su una baleniera con la compagnia del pene a secco, visti i mesi in mare. Fatta amicizia con l’amico degli arpioni ammazza balene, Quiqueg, e sotto … Continua a leggere Moby Dick – modello Ikea a una pinna aspira briciole.

La casa. Un tuffo nella nostalgia.

Questa è la storia di tre fratelli che si ritrovano nella casa d’infanzia costruita dal padre dopo che lui è morto, per sistemarla e venderla. Una casa simbolo dell’affetto che univa una famiglia di persone semplici; dei weekend spensierati passati a costruire pergolati, a coltivare orti e a fare il bagno nelle tinozze. Le vignette narrano la vicenda scivolando fra presente e passato, diversi i … Continua a leggere La casa. Un tuffo nella nostalgia.

Non stancarti di andare

Un libro di quasi 320 pagine, illustrate in maniera magistrale. Iris e Ismail, i nostri protagonisti, si innamorano (nel libro verrà raccontato come e credetemi se vi dico che la loro storia è veramente romantica) e decidono di andare a vivere insieme nella casa di Verezzi, appartenuta alla bisnonna di Iris; appena arrivati però, Ismail confessa ad Iris il suo desiderio di andare un paio … Continua a leggere Non stancarti di andare